Il monitoraggio dei bambini tramite AirTag, un nuovo approccio alla libertà?

airtag

Il concetto di "libertà" si sta evolvendo, includendo ora anche il tracciamento della posizione, una considerazione particolarmente rilevante per molti genitori.

Table
  1. In tutta l'area degli Stati Uniti, sempre più genitori stanno adottando gli Apple AirTag.
    1. Ecco dove entra in gioco l'AirTag: un piccolo e pratico dispositivo che i genitori possono attaccare ai polsi dei bambini, infilarne nei loro zaini o persino cucire nei loro vestiti, come illustrato da Kelly nel suo articolo sul Washington Post.
  2. Cosa sono gli AIRTAG?
    1. Gli AirTag sono stati annunciati il 20 aprile 2021, resi disponibili per il pre-ordine il 23 aprile e rilasciati il 30 aprile. Gli AirTag possono essere attaccati a qualsiasi cosa con anelli portachiavi e lacci colorati di Apple.

In tutta l'area degli Stati Uniti, sempre più genitori stanno adottando gli Apple AirTag.

Dispositivi di localizzazione economici che permettono di rintracciare oggetti smarriti come valigie e chiavi, ma sempre più spesso anche bambini curiosi che si avventurano in mini-esplorazioni.

Secondo quanto riportato dalla giornalista tecnologica del Washington Post, Heather Kelly, la preoccupazione dei genitori attuali è che "ogni persona che cammina potrebbe allontanarsi".

Questa situazione sottolinea come la voglia dei genitori di conoscere le attività dei propri figli non sia una novità. Prima dell'era di Internet e dell'accumulo di dati di ricerca, i genitori leggevano i diari dei propri figli. Prima che il GPS permettesse il tracciamento della posizione, i genitori telefonavano alle case dove i figli erano presunti essere. Prima ancora che la maggior parte dei bambini possedesse uno smartphone, i genitori si affidavano a metodi più semplici per il coordinamento, come incontrarsi al centro commerciale o osare un orologio e fissare un'ora precisa.

Tuttavia, poiché gran parte del monitoraggio genitoriale si è spostato nel mondo digitale, sorge una nuova sfida: i bambini iniziarono a spostarsi molto prima di diventare abbastanza grandi per avere un telefono.

Ecco dove entra in gioco l'AirTag: un piccolo e pratico dispositivo che i genitori possono attaccare ai polsi dei bambini, infilarne nei loro zaini o persino cucire nei loro vestiti, come illustrato da Kelly nel suo articolo sul Washington Post.

Parlando con genitori, famiglie ed esperti nell'ambito dell'infanzia, Kelly ha scoperto un aspetto intrigante.

Gli Apple AirTag sono diventati un mezzo attraverso il quale i genitori cercano di offrire ai loro figli una forma di "libertà" evitando restrizioni.

Nel podcast "Lock and Code" condotto da David Ruiz, Heather Kelly discute delle ragioni alla base dell'uso degli AirTag da parte dei genitori, dell'opinione degli esperti sull'infanzia riguardo a questa tendenza emergente e se questi dispositivi possono davvero essere un sollievo per i genitori sempre più stressati, permettendo loro di rilassarsi un momento.

"I genitori necessitano di momenti di distensione e, se questo mezzo consente loro di rilassarsi senza avere un impatto eccessivo sui bambini, permettendo loro di fare cose semplici come saltare in una pozzanghera con gli amici o leggere futili chiacchiere, allora è un passo nella giusta direzione."

Heather Kelly

Cosa sono gli AIRTAG?

Gli AirTag sono dispositivi di tracciamento sviluppati da Apple che aiutano a trovare oggetti personali come chiavi, borse, abbigliamento, piccoli dispositivi elettronici e veicoli.

Per localizzare gli oggetti smarriti, gli AirTag utilizzano la rete Find My di Apple, che consiste in circa un miliardo di dispositivi in tutto il mondo che rilevano e segnalano in modo anonimo i segnali Bluetooth emessi. 

Gli AirTag sono compatibili con qualsiasi dispositivo iPhone, iPad o iPod Touch in grado di eseguire iOS/iPadOS 14.5 o versioni successive, inclusi iPhone 6S o successivi (inclusi iPhone SE 1, 2 e 3). Utilizzando il chip U1 integrato su iPhone 11 o successivi (ad eccezione dei modelli iPhone SE), gli utenti possono localizzare in modo più preciso gli oggetti utilizzando la tecnologia ultra-wideband (UWB).

Gli AirTag sono stati annunciati il 20 aprile 2021, resi disponibili per il pre-ordine il 23 aprile e rilasciati il 30 aprile. Gli AirTag possono essere attaccati a qualsiasi cosa con anelli portachiavi e lacci colorati di Apple.

AirTag | Expresión - Il Blog di Maria Cattini

Gli Apple AirTag sono dispositivi di tracciamento progettati per aiutare le persone a trovare oggetti smarriti come chiavi, borse o portafogli utilizzando la tecnologia Bluetooth e la rete di dispositivi Apple vicini.

Tuttavia, l'uso degli AirTag per tenere traccia degli animali domestici o selvatici può essere problematico e in alcuni casi può persino essere dannoso.

Articoli correlati

Go up