Ancora interventi al rialzo sulla rete carburanti, oggi, con i prezzi della benzina in salita.

Ip aumenta oggi di 4 cent i prezzi raccomandati di benzina e diesel, mentre Tamoil e Q8 salgono di 2 cent sui due carburanti. Recependo gli aumenti dei giorni scorsi, i prezzi medi praticati sul territorio continuano a salire.

Quanto alle quotazioni dei prodotti petroliferi in Mediterraneo, ieri hanno chiuso con il segno meno, in particolare sulla benzina.

Venendo al dettaglio della rete nazionale, in base all’elaborazione di Quotidiano Energia dei dati comunicati dai gestori all’Osservaprezzi del Mise aggiornati alle 8 di ieri 7 giugno, il prezzo medio nazionale praticato della benzina in modalità self si posiziona a 1,985 euro/litro (1,970 il valore precedente), con i diversi marchi compresi tra 1,986 e 2,003 euro/litro (no logo 1,983).

Il prezzo medio praticato del diesel self si porta a 1,896 euro/litro (contro 1,879), con le compagnie tra 1,887 e 1,909 euro/litro (no logo 1,888).

Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato va a 2,118 euro/litro (2,103 il valore precedente), con gli impianti colorati che mostrano prezzi medi praticati tra 2,084 e 2,191 euro/litro (no logo 2,033).

La media del diesel servito arriva a 2,034 euro/litro (contro 2,017), con i punti vendita delle compagnie con prezzi medi praticati compresi tra 1,990 e 2,109 euro/litro (no logo 1,940).

I prezzi praticati del Gpl vanno da 0,837 a 0,851 euro/litro (no logo 0,823). Infine, il prezzo medio del metano auto si colloca tra 1,722 e 1,903 (no logo 1,784).

E’ da ricordare che gli aumenti dei prezzi del carburante sono stati contenuti dal taglio delle accise voluto dal Governo. Ciononostante, la benzina oggi costa il 21% in più dell’anno scorso. L’aumento più ripido, tuttavia, lo segna il gasolio (+27%), seguito a ruota dal Gpl (+25%).

benzina

Dati Mise

Condividi