Con la guerra i costi di stoccaggio diventano tasse di soggiorno

Con la guerra i costi di stoccaggio diventano tasse di soggiorno

Se pensate che la crisi nel settore dell’elettronica, causato dall’interruzione della logistica e produzione durante il Covid e poi da tutti i problemi relativi alla guerra in Ucraina, sia l’unico problema, dovete pensare meglio. In molti altri settori c’è un problemone che sta venendo fuori e che non dipende assolutamente da cause “naturali”. Invece, un gruppo di vettori marittimi sta caricando costi esorbitanti, potenzialmente illegali, sui container bloccati a causa della congestione nei porti. I venditori di mobili, acqua di cocco  affermano che queste “tasse di soggiorno” stanno gonfiando i costi. Insomma, c’è chi ha trovato il modo di far soldi semplicemente tenendo fermi i container e facendo pagare il costo di stoccaggio, mentre il resto del mondo va esplodendo. Qui invece una infografica sull’evoluzione del trasporto via mare.

 

 

Condividi

banner seonsite

camperando

camperando

Girandolando

girandolando

Vintage Italian Fashion

vintage italian fashion

Coondivido

coondivido

Seonsite – studio

seonsite studio

Archivio

Calendario

Dicembre 2022
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031