La Russia risponde alla “campagna d’odio” di Instagram contro i russi con il prossimo varo di un nuovo social locale.

Da qui la volontà di realizzare una nuova piattaforma social, Rossgram, appunto, che sarà lanciata il 28 marzo 2022, almeno stando alle indicazioni dei due fondatori del progetto, Kirill Filimonov e Alexander Zobov, riprese poi dalla Tass.

Instagram dal 14 marzo è vietato in Russia. Una decisione presa dopo che Meta, la società che è proprietaria della piattaforma, ha dichiarato che avrebbe consentito ai suoi utenti di pubblicare messaggi contro Putin, la Russia e contro la guerra con l’Ucraina, allentando alcune forme di censura che invece aveva in precedenza adottato mantenendo una certa equidistanza.

“L’alternativa russa a Instagram con funzionalità e strumenti familiari e app mobili per Android e iOS sarà lanciata il 28 marzo”, ha affermato Zobov, compagno di studi di Pavel Durov, fondatore di Telegram e Vkontakt. Inizialmente la nuova piattaforma sarà disponibile per i migliori blogger, investitori e sponsor e sarà accessibile agli utenti ordinari ad aprile 2022.

In realtà, secondo i due sviluppatori, il social avrà delle opzioni in più rispetto al concorrente, come quella di creare contenuti ai quali accedere a pagamento o la raccolta di denaro tramite crowdfunding

Condividi