Manca poco per l’aggiudicazione dell’incarico d’oro nell’ambito della Ricostruzione. Duecento giornate di lavoro ‘altamente specialistico” a 1600 euro al giorno per un super esperto di Diritto pubblico e amministrativo.

L’Usra (l’Ufficio Speciale per la Ricostruzione L’Aquila) e l’Usrc (Ufficio Speciale per la Ricostruzione dei Comuni del Cratere), con la determinazione n. 7 del 6 agosto 2015, hanno indetto una procedura selettiva per l’affidamento del servizio di supporto, assistenza e consulenza legale specialistica, con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa su una base previsionale di 320 mila netti, o 410 mila lordi. L’importo sarà ripartito al 50% tra le due stazioni appaltanti (Usra e Usrc) e la scadenza è stata prorogata all’11 settembre 2015. Nello specifico l’avviso evidenzia che “la stima dell’impegno complessivo richiesto all’aggiudicatario è di circa 200 giornate/persona e la tariffa unitaria per la giornata è posta a base d’asta – e, pertanto, non superabile a pena di esclusione dalla procedura – è pari a 1.600 euro nette, comprensive di ogni spesa per l’esecuzione delle attività, ivi incluse quelle di trasferta”.

Tra i requisiti richiesti per la partecipazione, a parte le certificazioni di rito, l’Iscrizione all’Albo da almeno 20 anni e abilitazione alla professione dinnanzi alle magistrature superiori da almeno 10 anni, aver realizzato complessivamente, negli ultimi tre esercizi, un fatturato globale non inferiore a 1.920.000 euro al netto di iva, aver eseguito, negli ultimi tre anni almeno un contratto per servizi analoghi nelle materie oggetto di affidamento, in favore delle pubbliche amministrazioni o organismi di diritto pubblico, per un totale non inferiore a 200mila euro netti.

Un incarico necessario per l’avanzamento della Ricostruzione, così come evidenziato dal bando che, nella relazione “Programma attività 2015”, parla di “criticità dell’Ufficio Speciale e le emergenze in atto ed in particolare l’assenza di professionalità interne all’Ufficio, in grado di svolgere la delicata attività di consulenza ed assistenza giuridico-legale tesa in primis alla risoluzione delle problematiche giuridico/interpretative, all’assistenza e collaborazione alla redazione, revisione ed aggiornamento atti, regolamenti, contratti e documenti funzionali all’operatività dell’Amministrazione, nonché all’approfondimento legislativo, dottrinale e giurisprudenziale sulle tematiche di volta in volta richieste”.

La commissione giudicatrice, composta da Monica Triponi (presidente), Aldo Mancurti (esperto) e Antonio Marrazzo (esperto) si è riunita il 12 ottobre per l’apertura dell’offerta tecnica e siamo in attesa di conoscere chi si aggiudicherà questo incarico da terno al lotto.

Laquilablog.it, 9 novembre 2015

Condividi