Quando a febbraio la Russia ha invaso l’Ucraina, i paesi occidentali hanno imposto sanzioni economiche a un gruppo di influenti miliardari russi noti come oligarchi. L’obiettivo era colpire i finanziatori della guerra di Vladimir Putin.

Ma chi sono questi oligarchi?

E che legami hanno con il presidente russo? Attraverso le storie di due di loro, Roman Abramovič e Mikhail Khodorkovskij, il Guardian ha esaminato come il Kgb e l’esperienza di Putin nei servizi segreti influenzino le dinamiche dei loro rapporti.

Il video (su youtube/impostazioni/traduzione automatica).

Condividi