“Gentile Xxxx Yyyyyyyy, il sindaco Massimo Cialente e la società XPRESS sono lieti di invitarti alla Conferenza Stampa di Presentazione – Voli Summer 2014, il giorno 29 aprile 2014 ore 11.00 presso Auditorium renzo Piano, Parco del Castello, L’Aquila.

Promozione “Il tuo primo volo”, il tuo codice di Sconto è: TTTT OOOOOO”

Questo il testo integrale della mail che la Xpress sta inviando, in queste ore, a tutti i cittadini aquilani che l’estate scorsa hanno incautamente partecipato all’operazione di web marketing “Scegli dove vuoi volare”, consegnando alla società che gestisce l’aeroporto “privato” il proprio indirizzo mail e i propri dati personali. Dopo innumerevoli annunci, una “fantozziana” inaugurazione, innumerevoli conferenze stampa per rinviare di mese in mese l’apertura al pubblico dell’aeroporto dell’Aquila, ispirandosi forse agli insegnamenti di Achille Lauro, qualcuno  ha pensato bene, in piena campagna elettorale, di tirar fuori quella preziosa mailing list per invitare gli aquilani a ritirare il ”buono sconto” per un volo con destinazione a tutt’oggi ignota.

Ogni ipotesi precedente, compresa quella dei voli religiosi per Medjugorje, al momento sembra infatti sfumata. Un’operazione che non può essere giustificata “come promozione turistica”: verosimilmente il misterioso buono sconto potrà essere utilizzato in uscita dall’Aquila, portando il turismo e le ricadute economiche fuori dalla città.

Solo il prossimo martedì, nel corso della conferenza stampa, sarà svelato anche il mistero delle destinazioni e di come un aeroporto che prometteva lavoro per 60 aquilani solo lo scorso settembre, oggi possa finalmente entrare in funzione dopo aver perso in tempi record quasi la metà del personale. Si trattava in gran parte di figure professionali non specializzate, alle quali era richiesto di effettuare lavori di facchinaggio fuori regione. La metà di loro sono stati licenziati non appena la Regione ha deciso di vederci chiaro e ha negato 800 mila euro di contributi del Bando Abruzzo Lavoro.

Non resta che augurare un caloroso in bocca al lupo ai fortunati che martedì si recheranno all’Auditorium per ricevere direttamente dalle mani di Cialente e Musarella il buono sconto per volar via dall’Aquila. Per il momento, questa è l’unica cosa certa.

di Maria Cattini

Condividi