Il Ministero degli Esteri della Federazione Russa accusa formalmente gli esponenti Dem della politica Usa di essere gli “ideologi” e gli sponsor dei programmi di ricerca militari nei biolab dell’Ucraina.

Fra i personaggi elencati, anche i nomi e o volti del presidente Biden, dell’ex presidente Barack Obama, di Hillary Clinton e George Soros.

Per esplicitare con più chiarezza tutte le implicazioni di questa affermazione: l’accusa sostanzialmente è di bioterrorismo internazionale.

Russian Embassy in Italy

Per finanziare la ricerca con garanzie statali sono stati attratti fondi da ONG controllate dalla dirigenza del Partito Democratico, tra cui i fondi di investimento dei Clinton, Rockefeller, Soros, Biden.

In questo schema sono coinvolte grandi aziende farmaceutiche, tra cui Pfizer, Moderna, Merck e Gilead, una società affiliata all’esercito statunitense.

Gli specialisti americani stanno lavorando per testare nuovi farmaci aggirando gli standard di sicurezza internazionali.

Il coinvolgimento di organizzazioni non governative e biotecnologiche controllate, nonché un aumento delle loro entrate, consente ai dirigenti del Partito Democratico di ricevere entrate finanziarie aggiuntive per le campagne elettorali e di nascondere la loro distribuzione.

Russia bioterrorismo

Condividi