Intelligence israeliana. Non solo Mossad

intelligence israeliana Mossad
Table
  1. L'intelligence israeliana è ancora un pilastro delle forze di difesa del paese?
    1. IDF
    2. AMAN
    3. Shabak

L'intelligence israeliana è ancora un pilastro delle forze di difesa del paese?

Dopo l'attacco di Hamas del 7 ottobre, le forze di sicurezza israeliane sono state criticate per non essere state in grado di prevenire l'attacco e per aver subito una sorpresa. Secondo il quotidiano Haaretz, Hamas è stato in grado di guadagnare terreno a causa di problemi logistici dell'Idf, oltre che di carenze di intelligence. Inoltre, l'attacco ha messo in luce i limiti dei sistemi di sorveglianza e di intelligence israeliani.

Nel mondo tutti conoscono, o credono di conoscere, il Mossad, come se fosse l'unica organizzazione d'intelligence israeliana, ma è una organizzazione relativamente piccola nell'intero sistema d'intelligence israeliano.

Il Mossad è l'istituto di intelligence (internazionale) e ruoli speciali, opera esclusivamente all'estero, lavora in stretto contatto con Aman dell'IDF, nei suoi uffici ci sono più soldati e soldatesse che dipendenti dell'organizzazione, si nutrono soprattutto di intelligence prodotta da Aman e solo in parte d'intelligence propria, i ruoli speciali non sono solo l'eliminazione di personaggi nemici pericolosi, ma sono soprattutto ruoli che riguardano la geopolitica mediorientale e globale, attraverso l'unità TEVEL (letteralmente - mondo/globo).

Il Mossad utilizza una rete di società e organismi fittizi nel mondo, in effetti, la maggior parte delle persone che lavorano per conto del Mossad non sono a conoscenza di questo fatto, credono di essere dipendenti di un'azienda qualsiasi.

L'intelligence israeliana è un sistema enorme e complesso che viene chiamato "la comunità d'intelligence" e comprende una serie di organismi e unità di cui nessuno, tranne alcuni, ha mai sentito parlare.

intelligence israeliana

IDF

Vitali per uno stato geograficamente piccolo, ma situato in una regione complessa come il Medio Oriente, le Forze di Difesa Israeliane (IDF) svolgono un ruolo cruciale non solo nella difesa del territorio, ma anche nello scenario dell’intelligence nazionale.

Le IDF sono le forze armate dello Stato d'Israele e sono composte da tre rami principali: l'esercito di terra, l'aviazione e la marina. Fondate nel 1948, le IDF rappresentano la principale linea di difesa del paese per proteggere la sua sovranità e la sicurezza dei suoi cittadini dall’ampiezza delle minacce regionali.

Tuttavia, il ruolo delle IDF va ben oltre il mero compito militare. Esse svolgono un ruolo chiave anche nel settore dell’intelligence, in stretta sinergia con altre agenzie di intelligence del paese come il Mossad, l'agenzia di intelligence straniera, e lo Shin Bet, l'agenzia di sicurezza interna.

Le unità delle IDF specializzate nel campo dell’intelligence, come la celebre Unit 8200, l'equivalente israeliano della National Security Agency americana, sono famose per le loro capacità nel campo della guerra elettronica, dell’intercettazione delle comunicazioni e del cyber spionaggio.

Tuttavia, l'osservazione più importante da fare sulle IDF è che, al di là delle loro capacità militari e di intelligence, esse sono un riflesso della società israeliana. Un servizio militare obbligatorio per tutti i cittadini israeliani, uomini e donne, contribuisce a creare uno stretto legame tra l'esercito, la società e lo Stato.

AMAN

La Direzione dell'Intelligence Militare è AMAN (Agaf Hamodiin- ramo d'intelligence), uno dei principali bracci delle IDF. E' responsabile dell’attività di intelligence militare e costituisce il più grande reparto di intelligence del paese. Aman raccoglie e analizza informazioni su una varietà di fattori che possono influenzare la sicurezza di Israele, tra cui attività terroristiche, sviluppi militari nemici e potenziali minacce alla stabilità regionale.

Uno dei principali ruoli di Aman all'interno dell'apparato di intelligence è quello di fornire indirizzi strategici, valutazioni correnti e previsioni di intelligence riguardanti vari aspetti militari, politici e strategici. Tali informazioni vengono poi condivise con i vertici delle IDF, con il sistema di sicurezza nazionale e con il governo per aiutarli a prendere decisioni informate.

Inoltre, Aman collabora attivamente con altre agenzie di intelligence israeliane e internazionali per scambiare informazioni e collaborare in operazioni di intelligence congiunte. Questa stretta collaborazione con altre agenzie aumenta notevolmente l'efficienza dell'intero apparato di intelligence israeliano.

L'unità d'intelligence militare dispone di alcune unità da combattimento speciali cui nome non è noto se non ad alcuni, ciascuna delle unità è specializzata in una specifica tecnologia e operano in territorio nemico, non si arriva a fare parte di queste unità all'inizio del servizio militare obbligatorio, i militari vengono scelti durante il loro servizio e dopo una lunga serie di test vengono trasferiti all'unità di destinazione.

L'intelligence militare è responsabile della raccolta d'intelligence sia in routine che durante una operazione/guerra e aggiorna la cosiddetta "banca dati degli obbiettivi" anche in tempo reale.

Shabak

Shabak (Sherut Bitahon Klali - Servizio di Sicurezza Generale) è il servizio segreto interno, opera solo in Israele e nei territori palestinesi, è responsabile del controspionaggio, dell'antiterrorismo, della sicurezza dei politici, ambasciate, istituzioni israeliane all'estero, voli di linea, navi e quant'altro, anche Shabak opera in stretta collaborazione con Aman.

Il Mossad e Shabak collaborano tra loro sia operativamente che in routine e forniscono servizi di controllo uno all'altro per il miglioramento del servizio.

Infine, esistono altri organismi più piccoli con specifiche mansioni, dall'alta tecnologia al nucleare, allo sviluppo di armi avanzati e futuristici per il mantenimento e progresso dello Stato d'Israele.

Articoli correlati

Go up